Teatro


Filastrocche e pittura


Corriere di Verona Martedì 11 Novembre 2014

Mostra e spettacolo di Anderloni

Filastrocche e pittura, la vita di Carlo Zinelli è una storia che commuove

Dieci anni di isolamento, sempre più chiuso nella sua malattia. La via di uscita verrà attaverso l’arte e grazie alle figure che compariranno nella sua vita, quelle di un artista Michael Noble, e di un giovanissimo psichiatra, Vittorino Andreoli.

tratto dal Corriere di Verona scritto da Camilla Bertoni

 

filetto

Carlo l’ombra e il sogno


Radio Popolare Verona

Carlo l’ombra e il Sogno

Il nuovo monologo teatrale di Alessandro Anderloni

Debutto al Teatro Astra di San Giovanni Lupatoto (Verona) – Venerdì 7 novembre 2014, ore 21

Era il 1974 quando, nell’Ospedale di Chievo, moriva uno dei più sorprendenti artisti veronesi del secolo scorso. Quarant’anni dopo, nel Teatro Astra della sua terra d’origine, San Giovanni Lupatoto, Alessandro Anderloni dà voce alla vicenda umana e artistica di Carlo Zinelli portando in scena il monologo “Carlo, l’ombra e il sogno”, scritto con la collaborazione di Lorenza Roverato. Il debutto è in programma venerdì 7 novembre alle 21.

La narrazione entra nella vicenda umana e artistica di Carlo Zinelli, per raccontare una vita segnata da ombre: l’infanzia negata, la guerra, l’aggravarsi della malattia per cui fu internato nel manicomio di Verona nel 1947 con la diagnosi di schizofrenia grave. Una vicenda sfortunata, quella di Zinelli, almeno fino agli anni Cinquanta quando tra i padiglioni del manicomio di Verona si intrecciano delle vicende straordinarie. Lo scultore scozzese Michael Noble e lo psichiatra Vittorino Andreoli si accorgono del talento di quell’ammalato, lo tirano fuori dall’oblio e gli aprono le porte per una visibilità che oggi è mondiale. I dipinti di Zinelli, dai polverosi padiglioni del manicomio, arrivano ai musei d’arte di tutto il mondo.
Di questa storia Anderloni si fa narratore e diventa la voce stessa di Zinelli, con una navigazione multimediale che gli consente, grazie a un grande schermo sulla scena, di far viaggiare gli spettatori dentro ai dipinti con un sistema interattivo dal vivo.

Lo spettacolo, che inaugura come anteprima la stagione teatrale dell’Astra, è realizzato con il sostegno della Pia Opera Ciccarelli e del Comune di San Giovanni Lupatoto grazie alla Fondazione Carlo Zinelli nell’ambito delle iniziative per ricordare i quarant’anni dalla morte dell’artista lupatotino e il centenario dalla nascita nel 1916. La rappresentazione precede l’inaugurazione della mostra di dipinti e fotografie curata da Moduli d’Arte nella Sala Don Luigi Boscaini di San Giovanni Lupatoto sabato 8 novembre.

Ingresso € 10. Informazioni e prenotazioni dei posti al Teatro Astra, dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 19, tel. 045 9250825, info www.lefalie.it.

articolo tratto da Radio Popolare Verona scritto da Cinzia Inguanta il 5 Novembre 2014


 

filetto

 

I dipinti di Zinelli


Pantheon il Magazine di Verona

I dipinti di Zinelli prendono vita al Teatro Astra

Alessandro Anderloni dà voce alla vicenda umana e artistica di Carlo Zinelli, portando in scena il monologo “Carlo, l’ombra e il sogno”, scritto con la collaborazione di Lorenza Roverato. Il debutto è in programma venerdì 7 novembre alle 21:00 presso il Teatro Astra di San Giovanni Lupatoto. La rappresentazione precede l’inaugurazione della mostra di dipinti e fotografie curata da Moduli d’Arte nella Sala Don Luigi Boscaini di San Giovanni Lupatoto sabato 8 novembre.

Lo spettacolo teatrale di Alessandro Anderloni, che inaugura come anteprima la stagione teatrale dell’Astra, è realizzato con il sostegno della Pia Opera Ciccarelli, del Comune di San Giovanni Lupatoto e grazie alla Fondazione Carlo Zinelli nell’ambito delle iniziative per ricordare i quarant’anni dalla morte dell’artista lupatotino e il centenario dalla nascita nel 1916.

Era infatti il 1974 quando moriva uno dei più sorprendenti artisti veronesi del secolo scorso, Carlo Zinelli. Una vita segnata da ombre: l’infanzia negata, la guerra e l’aggravarsi della malattia per cui fu internato nel manicomio di Verona nel 1947, con la diagnosi di schizofrenia grave. Una vicenda sfortunata, quella di Zinelli, almeno fino agli anni Cinquanta quando tra i padiglioni del manicomio si intrecciano vicende straordinarie: lo scultore scozzese Michael Noble e lo psichiatra Vittorino Andreoli si accorgono del talento di un ammalato, lo tirano fuori dall’oblio e gli spalancano le porte per una visibilità che oggi è mondiale. I dipinti di Zinelli, dai polverosi padiglioni del manicomio, arrivano ai musei d’arte di tutto il mondo.

Di questa storia Anderloni si farà narratore e condurrà gli spettatori dentro ai dipinti con un sistema interattivo dal vivo.

Il costo dell’ingresso è 10 Euro. Per ogni informazione e prenotazione, il Teatro Astra è a disposizione dal lunedì al venerdì, dalle 17:00 alle 19:00.

articolo tratto da Pantheon il Magazine di Verona scritto dalla Redazione il 4 Novembre 2014


 

filetto

 

Carlo, L’ombra e il Sogno


Alessandro Anderloni

Carlo L’ombra
e il Sogno

Teatro Astra San Giovanni Lupatoto (VR)

Venerdì 7 Novembre 2014
ore 21.00

Prenotazioni dei posto presso il teatro Astra
dal Lunedì al Venerdì

dalle 17.30 alle 19.00
Tel. 045 925 0825

Info:
www.lefalie.it
lefalie@lefalie.it

 

filetto


È il 1947 quando Carlo Zinelli viene rinchiuso nel manicomio di Verona. Dieci anni di duro isolamento, poi Carlo scopre la pittura. L’arte invade la sua esistenza e diventa la sua terapia, il suo desiderio, il suo destino. Si accorgono di lui lo scultore Michael Noble e lo psichiatra Vittorino Andreoli che danno voce e visibilità mondiale a un talento immenso, a un’arte spontanea che non teme giudizi e lascia attoniti di fronte al suo mistero. Il monologo di Alessandro Anderloni è una prosa avvincente nell’incredibile vicenda umana e pittorica di Carlo Zinelli, un viaggio di parole e suoni dentro ai suoi dipinti.

Una produzione Àissa Màissa in collaborazione con la Fondazione Carlo Zinelli e Moduli d’Arte. Con il sostegno del Comune di San Giovanni Lupatoto e della Pia Opera Ciccarelli

Venerdì 7 novembre 2014
alle ore 21.00

Teatro Astra, San Giovanni Lupatoto (Verona)

Alle 10.30 dello stesso giorno la replica riservata
alle scuole di San Giovanni Lupatoto

 

Torna in altoTorna in alto